GDPR e WordPress cosa fare per mettere in regola il tuo sito

GDPR WordPress

GDPR Dati personali Trasparenza e Privacy

Il regolamento generale sulla protezione dei dati GDPR è una nuova legge dell’UE sulla protezione dei dati e la privacy delle persone all’interno dell’Unione europea.

Pertanto, se la tua azienda ha sede negli Stati Uniti (o altrove) ma ha clienti UE, potrebbe incidere su di te. Non stiamo parlando di casi eccezionali, ma di normalità perchè basta avere un sito web in WordPress, dove è presente una form di iscrizione / registrazione o ancor di più un negozio online con Woocommerce dove i clienti provengono da tutto il mondo.

Il GDPR introduce regole che si applicano ai dati personali dei clienti e degli utenti che raccogli, memorizzi e utilizzi nella tua azienda (compresi siti Web, app e altri software). Mira a proteggere i diritti digitali dei cittadini dell’Unione Europea dando loro la possibilità di vedere ciò che le società sanno di loro (diritto di accesso) e il potere di rimuovere i loro dettagli (diritto di cancellazione). Entra in vigore il 25 maggio 2018.

 

 

WordPress e il GDPR cosa fare

Sicuramente è consolante per tutti sapere che il team di Developer di WordPress ha creato uno staff GDPR con l’obiettivo di integrare alcuni accorgimenti per essere conformi sin da subito al GDPR integrandolo a partire dalla 4.9.6.

The team is focusing on creating a comprehensive core policy, plugin guidelines, privacy tools and documentation.

Proprio la versione 4.9.6 introduce 2 grandi funzionalità per consentire le esportazioni e la cancellazione dei dati degli utenti dal sito. Queste funzionalità sono arrivate “a bomba” giusto in tempo con l’arrivo del GDPR.

Il team si sta inoltre concentrando su come i temi e i plugin possono integrarsi con le funzionalità principali per garantire che ci sia una copertura completa per i dati personali.

Woocommerce

WooCommerce, dal canto suo ha introdotto queste funzionalità principali prima della versione 3.4 della propria versione, accompagnandolo con un ottimo articolo  e delineando le nuove funzionalità principali di WordPress con cui si integrano, oltre a alcune nuove funzionalità come i periodi di conservazione dei dati e un controllo più granulare su i dati raccolti al momento del pagamento, la possibilità di avere un log degli ordini effettuati e, ovviamente la cancellazione dei propri dati in blocco, nello specifico:

  • Indirizzo del cliente / informazioni sull’account
  • Ordini associati al proprio indirizzo email
  • Possibilità di scaricare i log associati sempre con l’indirizzo email indicato

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *